Certificazioni

certificazioni

Principali norme e regole tecniche applicate e/o considerate

• ISO 4301 “Classificazione degli apparecchi di sollevamento”
• UNI 7670 “Calcolo dei meccanismi degli apparecchi di sollevamento”
• UNI 9466 “Calcolo dei tamburi”
• DIN 15401 “Scelta dei ganci di sollevamento”
• FEM 1.001/87 “Calcolo degli apparecchi di sollevamento”
• FEm 9.511/86 “Classificazione dei meccanismi”
• FEM 9.661/86 “Scelta dei tamburi, funi e pulegge”
• FEM 9.761/93 “Limitatori di carico”
• FEM 9.683/95 “Scelta dei motori di sollevamento e di traslazione”
• FEM 9.755/93 “Periodi di lavoro sicuro”
• FEM 9.941/95 “Simbologia dei comandi”

Protezioni ed isolamenti parti elettriche

• Motori di sollevamento e di traslazione: Protezione IP55 – Isolamenti classe “F”
• Fine corsa Protezione minima IP65 – Tensione max di isolamento 500 V
• Cavi CEI 20/22 11° – Tensione max di isolamento 450/750 V

Alimentazione elettrica

• I paranchi elettrici a fune sono previsti di serie per essere alimentati con corrente elettrica alternata con tensione trifase di: 400 V ± 10% (Eurotensione min 360 V; max 440 V) – 50 Hz secondo IEC 38-1
Tensioni speciali sono fornibili a richiesta

Condizioni ambientali di impiego

• Temperatura di esercizio: minima -10° C; massima +40° C; Umidità relativa massima: 80%
Altitudine massima: 1000 m – s.l. m
La macchina deve essere collocata in ambiente ben areato, esente da vapori corrosivi (vapori acidi, nebbie saline, ecc.) e opportunamente attrezzato con tutte le predisposizioni necessarie affinché il personale preposto operi in condizioni di sicurezza in accordo con le normative vigenti.




Partners

Dovere Gru

Leave a Comment